Progetti Scuola Primaria

Il progetto “Il Consiglio dei Ragazzi e delle Ragazze”, esperienza che da anni viene svolta con successo, è stato nuovamente riproposto anche per l’a.s. 2018/19, coinvolgendo con entusiasmo gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria dell’I.C. “Simonetta Salacone”.

Il percorso è finalizzato a rendere gli alunni consapevoli dei meccanismi di partecipazione
democratica attraverso simulazioni di rappresentanza elettorale, dando “voce” al loro punto di vista rispetto al contesto vissuto. Tali modalità permettono la realizzazione di azioni concrete di
cambiamento e di miglioramento della qualità generale della vita scolastica.

Leggi tutto...

Percorso Didattico con l’Emozionario Sonoro

Docente: Alberta Di Marco

Al fine di valorizzare la dimensione dell’ascolto e conseguentemente l’attenzione e la riflessione nelle attività didattiche, è stato realizzato nella classe IB plesso Iqbal, nel corso dell’a.s.2018-19, con l’ausilio e la collaborazione del Docente Esperto Formatore Antonio Buldini, un percorso interdisciplinare che ha posto al centro le emozioni in termini di conoscenza, espressione sonora e produzione creativa.

L’”Emozionario Sonoro” è infatti un progetto laboratoriale che, con l’obiettivo di privilegiare il cosiddetto ascolto creativo, si sviluppa secondo i seguenti momenti:

• Riconoscimento delle principali emozioni (paura, rabbia, sorpresa, gioia, tristezza);
• Traduzione delle emozioni in sonorità;
• Registrazione delle audio-emozioni prodotte;
• Montaggio delle audio-emozioni registrate in varie combinazioni (es. gioia-tristezza-paura / paura-rabbia-gioia, ecc.) con ottenimento di materiali audio;
• Creazione di gruppi di lavoro (4/5 alunni per gruppo);
• Ascolto in assoluto silenzio dei materiali audio per immaginare una breve narrazione;
• Momenti di discussione e confronto tra i componenti del gruppo per l’elaborazione di una singola storia;
• Produzione di materiali grafico-scritto e audio legati all’ascolto ed alla narrazione;
• Montaggio di tutti i materiali realizzati (audio, immagini, scritti, foto, video) in un libro digitale, attraverso l’app Book Creator, dal titolo “Storie di Emozioni” contenente anche N°4 storie “immaginarrate”.

Il lavoro, partendo dall’ascolto delle audio-emozioni per produrre una narrazione, risulta originale e profondamente diverso da come generalmente viene fatto con la sonorizzazione di una storia e/o commento audio-grafico della stessa.

Questa esperienza offre agli alunni un’occasione importante per ascoltare e confrontarsi sulle idee, condividere, permettere lo scambio espressivo, riflettere ed attivare la creatività in un un processo didattico cooperativo e fortemente inclusivo.

Il fumetto Super Nonno Antonio realizzato dalla V B della scuola Pisacane ha vinto il concorso TuttoMondo Contest 2019 promosso da Save the Children.

I bambini hanno tentato di creare qualcosa di speciale per raccontare, ed in qualche modo celebrare, una storia che li ha emozionati e toccati da vicino. Protagonista del fumetto è, infatti, Antonio Roazzi il trisnonno di Sofia, una bambina della classe. Durante la seconda guerra mondiale Antonio, giovane autista di autobus, fece parte della Resistenza nascondendo nella propria casa un soldato dell'esercito inglese. Questo gesto di grande coraggio consentì di salvare la vita del soldato inglese, purtroppo al costo della sua. Antonio, infatti, fu ammazzato nell'eccidio delle Fosse ardeatine. Nella strada in cui abitava è stata posta per lui una pietra d'inciampo, cerimonia a cui la classe ha partecipato. I bambini hanno avuto l'idea di trasformare Antonio Roazzi in un super eroe e farne il protagonista di un fumetto. In questa storia, però, nessuno combatte, uccide o muore... 

Motivazione del premio
"Il motivo è al limite dell’ineffabile, è costituito di sensazioni fisiche: mi ha dato i brividi e mi ha commosso. È un’opera che ti cattura perché è imprevedibile nello sviluppo. Non ne ha solo la forma: è un vero fumetto."

                                                                                                               Makkox

 

 

IL CERCHIO SI CHIUDE

 

 

 

L'esperienza si è sviluppata presso la scuola primaria del plesso Balzani, nella classe terza A. Il laboratorio è all’interno del progetto “Videotelling”: Il cinema fatto dai bambini di Roma est.
Nell’ambito del progetto stiamo sperimentando nuovi modelli educativi, con linguaggi e strumenti cinematografici e audiovisivi, per stimolare la partecipazione attiva dei bambini.

PER INIZIARE andiamo nella stanza dei computer per vedere nella Lim una serie di filmati in grado di innescare processi partecipativi di apprendimento: realizziamo grafici, collage, inventiamo storie.

In un secondo momento creiamo (cosa molto divertente da fare) un’animazione in “STOP MOTION” basata sull’animazione delle scene o dei personaggi “frame by frame” e da qui si può facilmente comprendere quanto sia lungo il processo di lavorazione del filmato.
Il risultato è davvero entusiasmante e carico di emozioni. Eccone un esempio...

Avendo nella nostra classe due genitori che lavorano nel cinema, abbiamo deciso di girare un film.

E’ stata un’avventura!

Dopo delle lezioni tenute dai genitori competenti su film, cinema, tutti coloro che lavorano alla realizzazione del film, cast, inquadrature…, abbiamo iniziato a pensare alla storia da raccontare.

Di tutte le proposte si è scelta quella che ci piaceva di più. Individualmente, a piccoli gruppi e poi tutta la classe insieme abbiamo scritto la storia da rappresentare.

Abbiamo individuato le caratteristiche dei personaggi.

Abbiamo trasformato la storia in sceneggiatura.

A questo punto sono iniziate le riprese.

A parte gli attori e le attrici, che sono stati scelti con un sorteggio, tutta la classe ha rivestito a turno i diversi ruoli: regista, scenografo, direttore delle luci, fonico, “trucco e parrucco”, costumista, “ciakista”…, chi non aveva compiti dava suggerimenti, faceva interviste, riprendeva il dietro le scene.

Si è trattato di una lavoro enorme che ha riguardato anche la lingua italiana, dalla invenzione della storia, con continue correzioni collettive,  alla caratterizzazione dei personaggi (aggettivi), alla costruzione della sceneggiatura (dal discorso indiretto al discorso diretto).

Chiunque sia interessato può assistere alla prima del film IL BAMBINO FANTASMA, che sarà proiettato domenica 23 settembre alle ore 10 al Cine Teatro Don Bosco. Via Publio Valerio, 63. Alla fine della proiezione tutti i bambini saliranno sul palco per rispondere alle domande del pubblico.

Read More

 

Percorso musicale per una didattica innovativa verticale integrata

Premessa

Il progetto “Piccoli GRANDI S.u.o.n.i.”, nell’ottica generale di diffusione della musica quale fondamentale fattore per una crescita armonica dell’individuo, ha sperimentato una modalità didattica di tipo verticale, attraverso il coinvolgimento di allievi appartenenti alla scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado. In questo senso le attività proposte, rivestendo carattere di ricerca in rapporto alla definizione di un percorso organico e strutturato, ha consentito la valorizzazione delle fasi di passaggio interne e tra diversi ordini di scuola.

Inoltre sono stati oggetto di approfondimento l’interconnessione e lo scambio formativo-didattico nati dalla copresenza, in determinati momenti, degli allievi di età diverse per una crescita e consapevolezza in funzione di una sensibilità e conoscenza musicale / creativa.

Tale programma di lavoro si è inserito all’interno delle attività di collaborazione costituendi per l’a.s. 2017/18 tra il Liceo Artistico “G.C.Argan” di Roma, attraverso il proprio Laboratorio Musicale e Multimediale “Disaccordi” e l’I.C. Ferraironi di Roma.

Read More

Il laboratorio delle emozioni denominato EMOZIONOPOLI, nasce con l'obiettivo di far conoscere ed esplorare le 5 emozioni principali ai bambini, così che possano essere in grado di riconoscerle e gestirle al meglio.
Si è ritenuto indispensabile introdurre degli input ripetuti in ogni incontro, fondamentali, per far sì che i bambini riconoscano attraverso la ripetizione sotto forma di “riti” quali: la trasformazione del luogo di lavoro (la loro aula) in un mondo magico pieno di luci colorate e di musiche attinenti ai vari stati emozionali; l'ascolto del battito cardiaco sdraiati a terra accompagnato dalla body percussion; la restituzione alla fine di ogni incontro di un cuore di carta, sul quale ogni partecipante ha riportato in forma grafica o scritta il proprio stato d'animo, utilizzando una danza e una grande valigia come contenitore sicuro dove poter custodire i cuori.

PRESENTAZIONE

 Guarda su YouTube

Nella settimana dal 16 al 20 aprile 2018 nel plesso "Carlo Pisacane" si è svolto il progetto "Eureka", che ha coinvolto tutti gli alunni e le alunne in vari laboratori di carattere scientifico. Il progetto è stato attuato grazie alla collaborazione di docenti, famiglie, ex alunni ed associazioni. Di seguito una fotogallery del progetto.

 

hjjjjj

Fotogallery

Gli alunni della 5a A della Scuola Primaria R. Balzani quest'anno hanno intrapreso un viaggio tra le regioni d'Italia attraverso la realizzazione di numerosi lapbook. Qui di seguito la presentazione del loro lavoro.

Laboratori di auto narrazione per giovani apprendisti fra scrittura, canto, video

Vi invitiamo caldamente a partecipare alla presentazione del progetto:

Venerdì 6 ottobre, ore 11, nell’Aula Magna della Scuola Carlo Pisacane

(via dell’Acqua Bullicante 30)

Il progetto “Viaggi da raccontare” - che ha vinto il bando Fuoriclasse della Regione Lazio (POR FSE) - intende iscriversi tra gli interventi e le azioni a contrasto della dispersione scolastica e le iniziative di animazione sociale e culturale dell'Istituto Via Ferraironi e nello specifico della scuola primaria Carlo Pisacane, nel quartiere di Tor Pignattara. La scuola Pisacane ha da sempre un forte carattere interculturale, dovuto alla presenza di italiani di “seconda generazione”, bambini e bambine provenienti da 18 diversi paesi del mondo che hanno fatto della scuola un luogo di incontro, di inclusione e di integrazione.

Il progetto ha dunque l'obiettivo di promuovere e facilitare l'espressione di sé e l'interazione con gli altri attraverso la scrittura creativa, il canto e lo strumento video, linguaggi stimolanti per le giovani generazioni e capaci di veicolare messaggi importanti. Attraverso il ricorso ad una metodologia laboratoriale si stimoleranno alunni e alunne verso l’autonarrazione, la creazione e la partecipazione, con l'intento di offrire a bambini e bambine una sponda forte di fronte alle spinte verso l'abbandono scolastico e l'esclusione sociale. Il nostro è un “invito al viaggio”, inteso nella sua accezione più ampia. Il viaggio innanzi tutto come percorso di cambiamento, di trasformazione del soggetto, in cui risulta di primaria importanza il rapporto con l’altro.

Attraverso i diversi laboratori di autonarrazione che si terranno da ottobre a dicembre (ludobiografia, cerchi narrativi, storymap, rap, canto popolare, linguaggio video) si inviteranno i bambini a raccontare le storie delle loro vite e quelle dei loro genitori, attraverso il recupero, qualora fosse possibile, di materiale fotografico e audiovisivo. Le figure artistiche e culturali coinvolte, accanto all’Associazione Pisacane 0-11 e l’Associazione Dieci Mondi promotrici del progetto, sono l’Archivio delle Memorie Migranti (Monica Bandella, Gianluca Gatta), gli artisti Amir Issaa, Karima G2, Roxana Ene, Franco Pietropaoli, Fabio Sidoti. Il progetto si concluderà a dicembre nella giornata di festa in occasione del  “18 Dicembre - Giornata di Azione Globale contro il razzismo e per i diritti dei/delle migranti”, festa simbolo della scuola, che da quattro anni vede riunirsi tutti i genitori e parte della città, organizzata dall’Associazione dei genitori Pisacane 0-11, insieme alla scuola stessa (studenti ed insegnanti).

Locandina

 

1° PREMIO

Emma Rizzo - motivazione, elaborato

Jeremy Falasca - motivazione, elaborato

2° PREMIO

Collettivo IIIB Iqbal - motivazione, elaborato 1, elaborato 2, elaborato 3

Davide Saccoccio - motivazione, elaborato

Valerio Catino - motivazione, elaborato

3° PREMIO

Matteo Scalia - motivazione, elaborato

Collettivo IIB Iqbal - motivazione, elaborato

Kora Mancini - motivazione, elaborato

Yordan Marquez Duarry - motivazione, elaborato

 

Concorso "Racconto in 100 parole"

   
   

Area riservata  

   

GRADUATORIE

D'ISTITUTO

 


 

 

 

 

INVALSI

   

 

 


 

 

 

 

 

   

   
000
001
002
004
004a
004a1
004b
005a
005b
005c
006
3_ninfea
3_ninfea2
4_DSCF2784
4_DSCF2785
501
502
503
503a
503aa
503b
504
505
507
eaaab
eaaac
zzzzz
   
© ALLROUNDER