GRADUATORIE
 D'ISTITUTO

 

 

 

 

 

   
   

Primaria

  • Il laboratorio delle emozioni denominato EMOZIONOPOLI, nasce con l'obiettivo di far conoscere ed esplorare le 5 emozioni principali ai bambini, così che possano essere in grado di riconoscerle e gestirle al meglio.
    Si è ritenuto indispensabile introdurre degli input ripetuti in ogni incontro, fondamentali, per far sì che i bambini riconoscano attraverso la ripetizione sotto forma di “riti” quali: la trasformazione del luogo di lavoro (la loro aula) in un mondo magico pieno di luci colorate e di musiche attinenti ai vari stati emozionali; l'ascolto del battito cardiaco sdraiati a terra accompagnato dalla body percussion; la restituzione alla fine di ogni incontro di un cuore di carta, sul quale ogni partecipante ha riportato in forma grafica o scritta il proprio stato d'animo, utilizzando una danza e una grande valigia come contenitore sicuro dove poter custodire i cuori.

    PRESENTAZIONE

     Guarda su YouTube

  • Questi tre mini audiolibri sono stati tratti dal libro Il mio mondo a testa in giù di Bernard Friot, il Gianni Rodari francese.

    FAVOLA - TELEGRAMMA

    NESSUNO

    TESTO LIBERO

  • Per dire no al razzismo e per sottrarre alla paura gli spazi comuni del quartiere di Tor Pignattara, le maestre e i genitori della scuola Carlo Pisacane, in occasione della festa di Halloween, hanno organizzato una festa dal titolo Molte culture meno paure.

    Il video racconta il pomeriggio trascorso a Largo Perestrello, raccoglie le voci e le immagini dei bambini e delle bambine, le loro paure, i modi per scacciarla o saperla affrontare.

  •  I bambini delle classi quinte del plesso Ferraironi e una classe terza della scuola media inferiore si sono recati insieme al Museo dei bambini a Roma per un percorso condiviso dalle insegnanti dell'ambito scientifico.

    guarda il video

  • Nell'ambito del progetto DOORS, l'I.C. Simonetta Salacone, con la collaborazione dell'Associazione MOM - CIES onlus, mette gratuitamente a disposizione a tutti gli alunni dell'istituto (scuola primaria e media) un servizio pomeridiano di supporto allo studio presso la Biblioteca Tarducci (plesso Iqbal).

  • Lavoro realizzato da un alunno della IV A Balzani durante la didattica a distanza.
    Una sequenza di video realizzati durante il periodo di sospensione delle attività didattiche, raccontano una fiaba di Rodari tratta dal libro “Fiabe al telefono”e dal titolo : “Ascensore per le stelle”.
    Non si tratta di un vero e proprio storytelling digitale, però l’alunno ha dato vita ad uno scenario comunicativo vero.
    Ha cercato di combinare armoniosamente immagine, video, audio, testi in un prodotto da rendere visibile alle maestre e ai compagni.
    La fase di assemblamento dei videoclip è stato il momento più faticoso ed emozionante: selezionare le informazioni, schematizzare in mappe, mettere in ordine una vera sceneggiatura, decidere l’ordine cronologico, creare una check-list per verificare di aver inserito il necessario, hanno sviluppato nell’alunno un aumento della motivazione, che non si è esaurita al termine dell’attività.

    VIDEO 1

    VIDEO 2

    VIDEO 3

    VIDEO 4

     

  • CIRCOLARE N. 101

    - CALENDARIO

    - MODULO DI ISCRIZIONE


    DESCRIZIONE ATTIVITA' LABORATORIALI:

    MODULO SCUOLA SECONDARIA I GRADO

    - MODULO SCUOLA PRIMARIA (TERZE, QUARTE, QUINTE)

    - MODULO SCUOLA PRIMARIA (PRIME E SECONDE)

  • La partecipazione al concorso “ Vorrei una legge che…” si inserisce nella classe V A del plesso Iqbal Masih- Istituto comprensivo via Ferraironi di Roma nel percorso curricolare integrato di geografia, storia e italiano denominato “ Democrazia in classe”.
    Il curricolo di geografia, partendo dall’analisi della struttura regionale italiana, ha incluso un  lavoro di analisi e discussione sulle forme di governo e sulla gestione del potere, parallelamente allo studio delle forme di governo nell’antica Grecia e della nascita della democrazia nel curricolo di storia.

    Per sperimentare la pratica della democrazia, i  ragazzi hanno deciso di eleggere dei rappresentanti di classe per gestire il gruppo e amministrare alcune forme di potere.

    Si sono organizzati in gruppi – partiti, confrontando le idee che avevano in comune. Ogni partito ha scelto con elezioni interne due candidati, preparato la campagna elettorale e poi hanno eletto un bambino e una bambina.  Successivamente i due rappresentanti hanno scelto dei “ ministri” che li aiutano nella gestione di alcune attività.

    Nel mese di gennaio le insegnanti di italiano e di geografia hanno presentato alla classe il bando del Senato e proposto l’adesione.

    E’ stato condotto un lavoro di introduzione alla Costituzione , con la presentazione della struttura, la lettura e l’analisi di alcuni articoli ( i primi 12, il 33 , il 34).

    I ragazzi hanno discusso collettivamente gli argomenti più urgenti da trattare con una proposta di legge decidendo poi di  riunirsi nei gruppi – partito  per elaborare delle proposte articolate.

    La fase di proposta e di scrittura ha occupato una settimana di lavoro, con approfondimenti e discussioni molto partecipate da parte dei bambini.

     Il video che documenta il progetto " Democrazia a scuola" con le elezioni dei rappresentanti di classe

    Il video che racconta la partecipazione al concorso " Vorrei una Legge  che.." 

    Il sito del Senato Ragazzi  

     

  • BALZANI - QUINTE

  • Da una storia inventata un video.

    Autrici della storia: Claudia e Flavia

    Disegni :Flavia

    Voce :Claudia

    V A IQBAL

  • La classe IV A dell'Iqbal Masih ha lavorato sull'analisi degli slogan pubblicitari e ha partecipato al concorso Esperienza Italotreno, producendo una "campagna" che ha utilizzato diversi linguaggi. I prodotti dei ragazzi hanno vinto il primo premio e un viaggio a Firenze in treno per tutta la classe!

    Ecco i materiali 

  • Il 20 marzo 2015 dalle 9.20 sarà visibile, in Europa, un'eclissi parziale di Sole. Data la rarità dell'evento, soprattutto in orario scolastico, i docenti e i ragazzi dell'Istituto, dalla scuola dell'infanzia alla secondaria, si stanno preparando, con il contributo della formazione e del supporto dei colleghi del gruppo Pedagogia del Cielo, MCE.

     Qui è scaricabile il percorso didattico, per gentile concessione della Professoressa Lanciano e dei suoi collaboratori del Gruppo Pedagogia del Cielo

    SE2015Mar20T.gif
    "SE2015Mar20T" di A. T. Sinclair - NASA (http://eclipse.gsfc.nasa.gov/SEgoogle/SEgoogle2001.html). Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons.

    In particolare stiamo costruendo degli strumenti per l'osservazione , come una camera oscura, che consenta di proiettare l'immagine del sole su un foglio millimetrato.

    Stiamo preparando poi un modello che consenta di riprodurre in scala il rapporto tra la luna e il sole e lo " strumento Tignanelli, che permette di osservare e comprendere il fenomeno della proiezione dell'ombra sulla Terra. 

     Ecco il video con la spiegazione per la costruzione del modello rappresentativo dell'eclissi solare

    Video Valeria

    Il video che spiega il Modello Tignanelli per rappresentare i movimenti della Luna

    Video Elisa

    Negli allegati le spiegazioni tecniche e i modelli

    La camera oscura

    Modello Tignanelli

    I bambini stanno inoltre lavorando sugli aspetti letterari e storici, con la lettura di miti e leggenderelative alle eclissi. 

     

  •  

     

    Il 20 marzo, dopo una preparazione accurata dei docenti e delle classi sull'Eclissi di Sole, tutte le classi dell'Istituto hanno svolto attività di osservazione, analisi e rielaborazione del fenomeno astronomico.

    Le classi che lavorano nel progetto di gemellaggio Roma - Parigi hanno documentato con foto e disegni nella piattaforma collaborativa di eTwinning, per condividere con gli amici delle scuole francesi dati e impressioni. A questo link si può visitare la pagina preparata dai romani, con le foto e i loro testi.

    Otto classi delle scuole primarie ( Balzani, Iqbal Masih e Pisacane) si sono incontrati a Villa de Sanctis per osservare meglio i movimenti astronomici e i cambiamenti nell'ambiente

    I più piccoli hanno lavorato nel giardino della scuola, raccontando storie e miti e osservando insieme il cielo


     

     

  • Come continuazione del percorso iniziato lo scorso anno in occasione dell’osservazione dell’eclissi di sole, che ci ha visti partecipi in tutto l'Istituto, quest'anno si lavorerà su un nuovo percorso sul tema “Equinozio di marzo, l’inizio della primavera nel nostro emisfero”.

    Gli incontri di autoformazione e condivisione sul tema  aperti a tutti i docenti e le docenti dell’Istituto (dalla scuola dell’Infanzia alla scuola secondaria di primo grado) saranno:

    25 gennaio 2016 dalle 17 alle 19

    29 febbraio 2016 dalle 16:45 alle 18:45

    nei locali della scuola Iqbal Masih.

    Sarà un lavoro interdisciplinare quindi non è rivolto solo a chi insegna discipline scientifiche. In particolare si proporranno strumenti osservativi specifici per la giornata dell’equinozio e raccolte di miti e testi inerenti al cambio di stagione, si condivideranno percorsi legati all’astronomia e ai temi dell’osservazione, si progetteranno laboratori a classi aperte e attività condivise.

    Si ringrazia il Gruppo di Pedagogia del Cielo del Movimento di Cooperazione Educativa per il supporto e la condivisione dei materiali."

    Materiali:

    Sequenza attività per la prima osservazione dell'ombra

    PDF che illustra uno strumento in particolare per le classi 4-5 primaria e 1-2-3 secondaria superiore

    Approfondimento

  • IV B Balzani.

    Rappresentazione della nascita del Sistema Solare dopo lo scoppio del Big Bang. Musiche dei Vangelis e lettura drammatizzata dei 5 miti della creazione dell'Antica Grecia.

     

  • Tra novembre e dicembre 2014 alcune classi, dalla seconda alla quinta elementare, dell’Istituto Comprensivo “Ferraironi” di Roma hanno partecipato al Teatro Forum L’ORSACCHIOTTA, ed ecco come è andata.

    I bambini e le bambine hanno voluto affrontare questi temi: la presa in giro tra compagni di scuola; quali sono gli argomenti classici su cui si costruisce la presa in giro per i maschi o per le femmine; il ruolo degli adulti quando un bambino o una bambina vengono esclusi.

    Le domande emerse: Perché si viene presi in giro? Come si può evitare? Cosa si può fare nel momento in cui si viene presi in giro? Cosa possono fare gli altri amichetti? Cosa può fare la maestra o il maestro? Cosa possono fare i genitori?

    Leggi qui il resoconto di tutto il progetto

  • I ragazzi della Quarta A di via Ferraironi hanno scritto un libretto per raccontare come hanno vissuto la giornata della festa dell'11 dicembre

    Libro digitale on line

  • Il progetto " Giornalisti a scuola" si sta sviluppando come progetto di continuità tra classi quinte della scuola Iqbal Masih e classi della secondaria.

    I ragazzi incontrano il giornalista Massimo Filipponi e con lui hanno imparato le regole basilari del linguaggio giornalistico, della titolazione, dell'impaginazione.

    Alcuni articoli vengono scritti dai ragazzi, in gruppo o individualmente, e pubblicati sulla pagina dedicata da Repubblica@scuola

    Pagina di Repubblica@scuola

  • Il 21 marzo, giornata dell'equinozio, la scuola primaria festeggerà l'arrivo della primavera; una giornata di gioco e didattica a classi aperte, tra laboratori, canti, teatro e tanto altro...

    guarda il link della bacheca che racconta il nostro 21 marzo!

    http://padlet.com/Vincio/jw0btxar5rt2

  • Chiara di V A del plesso Iqbal Masih legge la poesia di Alda Merini HO BISOGNO DI SILENZIO.

     

   
   

Area riservata  

   

Registri elettronici (2)  

   

GRADUATORIE
 D'ISTITUTO

 


 

 

 

 

INVALSI

   

 OPAC

CATALOGO ONLINE


 


 

   

 

 


 

 

 

 

 

   

   

   

 

   
© ALLROUNDER